Blog finalizzato all'esame di tutti gli aspetti riguardanti gli Allestimenti fieristici.

sabato 10 settembre 2016

TIPOLOGIE ESPOSITIVE: QUAL'E' QUELLA GIUSTA PER LA TUA AZIENDA?

Stai pensando a come dovrebbe essere lo stand della tua azienda ma non sai da dove cominciare?

Iniziamo facendo un po di chiarezza sui tipi di stand legati alla tipologia di azienda che espone:


Stand personalizzato espositivo: La tua azienda produce o commercializza dei prodotti che tu vuoi esporre nel tuo stand per farti conoscere? Questa è la tipologia che fa per te.
I prodotti potranno essere: 
- Esposti
- Mostrati tramite la grafica
- Esposti con una grafica di supporto che spieghi il prodotto. 
In questo tipo di stand io raccomando sempre di esporre quasi solo i prodotti di punta, i prodotti da evidenziare e spiegare nel modo giusto. Normalmente si parte con l'idea di esporre solo pochi prodotti, per poi arrivare a voler esporre praticamente l'intera gamma. 
Nel mio lavoro di progettazione sono quasi sempre coinvolto in questa eterna lotta!


 Stand personalizzato con aree relazionali: La tua è un'azienda di servizi che vuole spiegare al meglio ciò che fa e aprire nuovi contatti con possibili clienti? 
Questa tipologia è caratterizzata dalla grande quantità di grafica che spiega al meglio i vostri servizi offerti. 
Le aree nello stand saranno di tipo relazionale: Area Bar, divanetti e sale riunioni. 
Gli spazi dovranno essere accoglienti e dare la chiara idea del mondo che offrite. 
Ogni aspetto dell'ambientazione dovrà essere attentamente studiato per dare agli ospiti l'idea di quello che potrà essere la loro vita con il vostro supporto. 
Audiovisivi e supporti multimediali saranno dei validi mezzi informativi all'interno delle aree espositive.


Stand personalizzato chiuso: Questa tipologia quasi sempre viene utilizzata da aziende nel campo della moda, gioielleria o orologeria dove i prodotti vengono mostrati solo ad una utenza ristretta e selezionata. 
Il tutto nasce dalla necessità di fare in modo che i prodotti non vengano copiati dalla concorrenza. 
Ultimamente anche se molte aziende non hanno questa reale necessità, in quanto gli stessi prodotti sono già sul mercato e quindi copiabili, lo stand chiuso viene adottato per dare un'idea di esclusività e di alto valore. 
L'idea è: "Il mio è un prodotto nicchia ed io ti invito all'interno dello stand solo se sei davvero interessato"
I visitatori delle fiere sono spesso timidi e raramente entrano in uno stand chiuso a meno che non vi conoscono già!  
Attenzione, per adottare questa tipologia devi essere nella fiera giusta e con la tipologia giusta di prodotto.


Stand modulare: Indubbiamente è la soluzione più economica, anche perché quasi sempre l'ente fiera propone delle tipologie standard. 
Ovviamente non avete nessuna possibilità di personalizzazione e la differenza si gioca tutta sui prodotti esposti. 
Nonostante i prodotti che tu esponi "sicuramente" faranno la differenza rispetto alla concorrenza con questa tipologia non avrai nessuna possibilità di distinguerti dagli altri. 
A meno che non si tratti di una fiera che consente solo stand modulari, se nella stessa fiera ci sono anche stand personalizzati, è inutile mentire, sarete uno dei tanti di serie "B".


Le tipologie sopra analizzate sono il frutto di una analisi personale che punta alla semplificazione di quanto normalmente si vede in fiera. Per questo motivo se volete suggerirmi altre tipologie o farmi domande specifiche sono a vostra disposizione!

Fatemi sapere cosa ne pensate,

scrivetemi commenti, critiche ed altro!!!

Arch. Matteo Calvi

Nessun commento:

Posta un commento